By

Nata a Nagano (Giappone, 1983), consegue il master presso l’Università delle Arti di Graz, dove ha studiato con B. Furrer, e riceve una borsa di studio dall’Università della Musica e Danza di Colonia (HfMT). La sua produzione compositiva spazia da piccoli organici a più grandi e incorpora anche altri stili nel suo lavoro, come arte, video e animazione giapponesi nuovi e tradizionali. Nella sua scrittura si muove con facilità tra la musica tradizionale da concerto e il teatro strumentale. Molte sue composizioni si focalizzano su memoria, introspezione e identità. È titolare di uno studio di composizione privato, con studenti europei e giapponesi.
I suoi lavori sono stati eseguiti in Austria, Finlandia, Francia, Germania e Giappone.
Nel 2014, la prima mondiale della sua seconda opera Weiche Möndin si è tenuta nell’ambito di un progetto dell’Università di Musica e Arti dello spettacolo di Graz, guidata da B. Furrer.